Le Proposte

In concreto, per raggiungere gli scopi per cui è nata, le attività proposte abitualmente dalla associazione sono:

  • corsi iniziali, di tre tipi: meditazione e realizzazione, integrazione psicocorporea, alimentazione ed igiene naturale; si tengono in piccoli gruppi (massimo dodici persone) e servono a fornire teorie ed esperienze di base; integrazione psicocorporea e alimentazione ed igiene naturale proseguono poi in livelli successivi; meditazione e realizzazione prosegue nel  “ percorso di crescita “
  • incontri di condivisione, dedicati al “ percorso di crescita La Via del Cuore “ : costituiscono il momento fondamentale della attività di dialogo, istruzione e crescita spirituale nella associazione;
  • escursioni con esperienze di contatto “spirituale” con la natura: rigenerarsi nell’anima del Parco;
  • il gioco  “ La Via del Cuore ” ;
  • per favorire e godere lo “stare insieme”: incontri liberi serali a scopo essenzialmente ricreativo, generalmente con cena o piccola consumazione e, spesso, con giochi, musica, letture, …;
  • visite guidate organizzate a mostre, convegni, spettacoli,…

A richiesta, in risposta alle esigenze individuali di ogni socio, l’associazione offre consulenza telefonica giornaliera ad orario fisso e incontri individuali per informazioni generali e personalizzate.

 

Le proposte presenti nelle attività della  “ La Via del Cuore ”   hanno come scopi fondamentali:

  • scoprire il ruolo unico e irripetibile che nell’esistenza viene affidato ad ogni essere in ogni momento; questo viene “rivelato” a chi sinceramente lo cerca nel proprio sentire profondo e, con questo, verifica anche come l’impegno ad attuarlo costituisca realmente in tutti i sensi la fonte dell’energia vitale e di ogni benessere personale e collettivo;
  • accettare di imparare a prendersi completamente la responsabilità della propria esistenza, che, per ogni essere umano, è il risultato delle scelte che opera, soprattutto quelle di pensiero;
  • recuperare gradualmente la capacità di risolvere realmente i piccoli e i grandi problemi di ogni giorno utilizzando la fiducia in se stessi e in tutti coloro che sono sinceramente disposti a condividerli, lasciando cadere l’illusione di incontrare un giorno il “salvatore”, cercando di imparare a riconoscere il “maestro” in se stessi, in ogni essere e in ogni fatto anche ordinario della vita; in sintesi, diventare capaci di autoguarigione spirituale, unica forma di guarigione realmente utile all’esistenza individuale e collettiva;
  • vivere consapevolmente l’esistenza, abbandonando la tendenza a rifugiarsi nelle teorie o nella dipendenza da insegnamenti prestabiliti e accettando invece di percorrere il cammino personale necessario per riuscire ad esprimere completamente la propria energia senza sentirsi limitati da quella altrui e senza avere bisogno di limitarla;
  • sostenere il diritto, naturale per ogni individuo, di informarsi sulla salute fisica e psichica al di là di ogni speculazione economica, e di poter effettuare le scelte di prevenzione e cura che ritiene più opportune.
Print Friendly